Il Diario di Gelaterie Duomo

I 3 CONI GAMBERO ROSSO

Il gelato conquista il cuore di adulti e bambini: regala sorrisi e ricordi d’infanzia, rinfresca il palato nelle afose giornate estive, si adatta alle esigenze dei consumatori e stupisce nelle nuove declinazioni. Una golosità che conquista anche i ristoranti, proposto dall’antipasto al dolce, grazie alle sperimentazioni di gelatieri e chef. Purtroppo in Italia manca una legislazione che stabilisca come deve essere prodotto il gelato artigianale e quali parametri devono essere rispettati.  A tutela dei consumatori, dunque, il Gambero Rosso, azienda specializzata in enogastronomia e conosciuta da appassionati e professionisti di settore, si è inserita in questo scenario creando una nuova guida. L’obiettivo è quello di censire, valutare e valorizzare le gelaterie che producono il miglior gelato artigianale in Italia.

 

GUIDA GELATERIE D’ITALIA

Il Gambero Rosso in collaborazione con Orion, azienda leader nella produzione di vetrine refrigerate per la conservazione e l’esposizione di gelato artigianale, ha realizzato a partire dal 2017 la guida Gelaterie d’Italia.

Un prontuario che si è aggiunto alle preesistenti guide, andando ad arricchire il panorama informativo di lettori, appassionati e professionisti.
Sul territorio nazionale sono presenti migliaia di attività, il Gambero Rosso prende in considerazione oltre 300 gelaterie artigianali ed introduce una serie di premi speciali tra cui: il gelatiere emergente, il miglior gelato al cioccolato e il miglior gelato gastronomico.

La ricerca del miglior gelato artigianale viene condotta da esperti che valutano aspetti che vanno dal locale fino alla degustazione, secondo una serie di criteri consultabili tra le prime pagine della guida.
Dopo un’attenta analisi, le gelaterie ricevono una valutazione, che possiamo tradurre come una certificazione di qualità, che va da 1 a 3 Coni.

 

EVOLUZIONE DELLE TENDENZE

Quello della gelateria artigianale è un ambiente in continuo cambiamento, nascono nuovi gusti e nuove storie compongono il puzzle del gelato artigianale italiano da nord a sud.
La guida del Gambero Rosso inserisce anno dopo anno nuovi nomi nella Hall of Fame dei gelatieri italiani, scova tendenze e nuove modalità di fare gelato: sostenibili e a stretto contatto con il territorio di origine.

Potremmo dire che dal 2017 il Gambero Rosso ha fatto della sua guida, un manifesto che va a colmare quei vuoti legislativi che nel 2019 si stava cercando di ridurre ma con scarsi risultati.
Nella ricerca delle gelaterie, anno dopo anno, il Gambero Rosso ha esplorato varie tematiche legate al gelato.

I gelatieri hanno sviluppato una maggiore attenzione nella scelta delle materie prime, cercando di eliminare gli additivi chimici e sviluppando un gelato sano e genuino, in grado di soddisfare le esigenze di chi soffre di intolleranze alimentari o di diabete. Il dialogo con il territorio ha fatto nascere proficue collaborazioni con agricoltori e produttori locali, permettendo agli artigiani di avere un controllo diretto sulla qualità.

L’emergenza sanitaria ha portato ad una differenziazione dell’offerta e ad un potenziamento dell’asporto. Se da un lato, i gelatieri hanno sconfinato nel mondo della pasticceria, lavorando con dedizione alla produzione di lievitati, torte, semifreddi e dolci, dall’altro hanno dovuto implementare lo storytelling per poter raccontare il gelato e vendere durante il lockdown.

Tanto è stato fatto anche sul fronte della sostenibilità ambientale: la plastica è stata sostituita da materiali completamente riciclabili e si è lavorato sul risparmio energetico nei processi di produzione.
Infine la formazione ha assunto sempre più importanza anche per poter sfruttare al meglio le nuove tecnologie e aprire così la strada a nuove sperimentazioni, senza mai rinunciare alla qualità.

 

gelaterie duomo asporto sostenibilita pandemia

 
 

PERCHE’ SIAMO STATI PREMIATI

Nel corso della nostra storia abbiamo sperimentato un costante progresso, guidato dalla creatività e dalla passione del nostro Maestro gelatiere.
L’attenta selezione delle materie prime e la ricerca continua di produttori locali che potessero fornire ingredienti di qualità, rispettando quelli che sono i ritmi stagionali, ci ha premiato.

Il nostro gelato artigianale non contiene additivi chimici né prodotti liofilizzati, né paste aromatizzate poiché tale approccio confonde il consumatore, vizia i sapori e non garantisce alta qualità.
Ci sono gusti che non sono disponibili tutto l’anno sul nostro bancone ma per non cedere sulla genuinità e sulla purezza del gelato, il rispetto della stagionalità è vitale.

Utilizziamo da anni lo Zafferano DOP di Navelli e lo si può ritrovare in “Sapori Aquilani”, un mantecato che celebra l’unione di questa spezia con il torrone bianco alle mandorle.
Il gusto “Transumanza” è stato un omaggio al pasto consumato dai pastori durante questa antica pratica; in un connubio di sapori si incontrano ricotta di pecora locale, caffè espresso Illy, liquore all’arancia e cioccolato. 
I nostri gusti sono un omaggio anche ad altre regioni, come il gusto “Etna” con pistacchio di Bronte e mandorla di Noto.

 

materie prime zafferano gelaterie duomo abruzzo

 

Il nostro impegno per l’ambiente si è concretizzato nell’utilizzo di materiali compostabili al 100%. 
Alla produzione di gelato abbiamo affiancato quella di savoiardi, biscotti e pan di Spagna senza glutine, il nostro gelato è un’esperienza sensoriale destinata a tutti!

Per questi motivi crediamo di meritare i 3 Coni del Gambero Rosso e siamo orgogliosi di veder rinnovato questo riconoscimento per il quarto anno consecutivo.

Questa la valutazione che gli ispettori del Gambero Rosso hanno dato della nostra gelateria nella guida Gelaterie d’Italia 2022.
“Con il restyling del logo aziendale e del packaging (tutto plastic free e biocompostabile) il maestro Francesco Dioletta la dice tutta: il paradiso del gelato è qui. Un gelato nobile e goloso, da filiera corta, con una comunicazione trasparente e una lista degli ingredienti essenziale giocata su materie prime di qualità e principalmente di origine italiana, lavorate con grande tecnica e rispetto. La proposta conta da 30 a 45 gusti tra creme e sorbetti. Dopo il lavoro sul monorigine di cacao in sette intensi gusti riproposti anche quest’anno a rotazione, grande selezione sul pistacchio in quattro avvolgenti proposte: Bronte Dop, monorigine Etna, siriano e salato con sale di Cervia. Nel ricco assortimento spiccano le ricette che raccontano il territorio: torrone bianco aquilano con zafferano, Radio L’Aquila 1 (mandorla e zafferano), cassata e il superbo Transumanza, ossia una rivisitazione di un’antica ricetta pastorale con ricotta di pecora dai vicini pascoli di montagna e caffè espresso. Stessa filosofia per i gusti frutta. Ampio assortimento di semifreddi e torte. Altre 2 sedi a L’Aquila- corso Vittorio Emanuele 27 e Centro commerciale l’Aquilone – e una sede ad Avezzano in piazza Risorgimento. Servizio cordiale”.

 

 

Ti potrebbe interessare..

CELIACHIA: IL NOSTRO GELATO È PER TUTTI!

Secondo gli ultimi dati pubblicati dall’Istituto Superiore di Sanità la celiachia interessa l’1% della popolazione italiana.
Tra gli alimenti permessi si trovano: alimenti naturalmente privi di glutine, prodotti sostitutivi dei prodotti da forno tradizionali e prodotti trasformati, tra questi figurano i gelati.

Leggi Tutto »

I 3 CONI GAMBERO ROSSO

Il gelato conquista il cuore di adulti e bambini, si adatta alle esigenze dei consumatori e stupisce nelle nuove declinazioni. Sapevate che in Italia non c’è una legge che stabilisca i parametri e i processi produttivi del gelato artigianale?
Il Gambero Rosso a partire da questo scenario ha sviluppato la guida Gelaterie D’Italia e l’ambito riconoscimento dei 3 Coni. Leggi il nostro articolo per scoprire di più!

Leggi Tutto »

La tua privacy è importante

Utilizziamo i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione ricordando le tue preferenze. Cliccando sul pulsante “Accetta” acconsenti all’utilizzo dei cookie. Informativa sulla privacy